Il Parco Ducale di Urbania: nuovo look e contenuti più ricchi, online il nuovo sito internet

Urbania (Pesaro Urbino) 12 dicembre 2017 – Il Parco Ducale di Urbania ha il piacere di comunicare il debutto del suo nuovo sito internet ufficiale www.ilparcoducale.it. Per il sito della Country House marchigiana una elegante veste grafica, accattivante e completamente rinnovata, per un “primo approccio” rapido e coinvolgente, in grado di fornire (in doppia lingua italiano-inglese) tutte le informazioni necessarie per un piacevole soggiorno nell’imperdibile contesto della campagna marchigiana: il Parco Ducale, infatti, è uno splendido casale immerso nel verde, ad un solo chilometro dal centro di Urbania, regno della ceramica rinascimentale e della buona tavola. L’homepage di www.ilparcoducale.it descrive dettagliatamente tutte le peculiarità dei locali del Parco Ducale, dai saloni alle camere da letto, oltre naturalmente alle aree esterne, dalla piscina privata all’angolo giochi per i bambini fino allo storico Barco Ducale. Un’imperdibile oasi di villeggiatura “documentata” da una ricchissima fotogallery, implementata al pari della sezione dedicata alle offerte speciali, mentre la pagina per le prenotazioni online è ora più agile e funzionale. Ma non è ancora tutto, perché nel nuovo sito debuttano anche blog e newsletter (per iscriversi e restare aggiornati su tutte le novità bastano pochi click!), con l’obiettivo di avere un contatto sempre più diretto e immediato con i navigatori, sempre più social anche grazie alla pagina ufficiale Facebook (www.facebook.com/CountryHouseParcoDucale) e al profilo Twitter (@ilparcoducale). Un radicale e ben riuscito restyling quello realizzato dalla web agency Easy Consulting (www.easyconsulting.com), affiancata nella supervisione dei contenuti dall’agenzia giornalistica Delta Gamma Comunicazioni (www.deltagamma.eu) che da quasi due anni cura comunicazione e social media del Parco...

Learn More

Il corpo della scrittura: 30 settembre-1 ottobre, corso al Parco Ducale di Urbania

Urbania (Pesaro Urbino) 6 settembre 2017 – Trasmettere, a partire dall’importanza della lettura, gli strumenti necessari per imparare a scrivere. Questa è la scommessa de “Il corpo della scrittura”, il corso teorico e pratico che sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre sarà ospitato dal Parco Ducale Country House di Urbania (Pesaro Urbino). L’appuntamento è organizzato da Libraria-Il Palcoscenico del Libro, il primo studiolo che da 25 anni fonde l’anima dell’Editoria e quella del Teatro per promuovere la diffusione della cultura attraverso il linguaggio delle Arti sceniche, esperienza oggi confluite nell’associazione di promozione sociale La Casa della Scrittura. “Il corpo della scrittura” avrà come relatori Mirko Sabatino (editor, libraio, scrittore), Daniele Aluigi (curatore editoriale, editor, autore, performer) e Antonio Gabbiani (visual artist e tecnico mediale) i quali coinvolgeranno i partecipanti sviluppando i seguenti argomenti: “Questioni di stile”: una panoramica, con molti zoom, sul campionario di scelte cui uno scrittore deve far fronte quando decide di scrivere. Entrando nelle “cassette degli attrezzi” di molti scrittori si studieranno gli strumenti a loro disposizione, mettendo a confronto gli stili, analizzando le tre voci con cui si può raccontare una storia. Non mancheranno suggerimenti su come costruire dialoghi e descrizioni efficaci, consigli su come, quando e quanto usare aggettivi e avverbi, sul modo di imprimere ritmo a una narrazione, sul come iniziare o finire un romanzo o un racconto. “Anatonia di un racconto”: partendo dalla lettura integrale di uno dei racconti più riusciti della storia della letteratura, lo si analizzerà pezzo per pezzo, studiandolo minuziosamente come fosse un corpo umano durante una seduta anatomica. L’obiettivo? Vedere e “toccare” con mano nel dettaglio com’è costruito e di cosa è fatto. Per ulteriori informazioni sul corso (due incontri da 4 ore l’uno per un totale di 8 ore in 2 giorni; costo 95 euro a persona; partecipanti minimi 20 massimi 25) basta contattare la segreteria di Libraria-Il Palcoscenico del Libro associazione La Casa della Scrittura a Urbania (Largo Francesco Maria della Rovere, 1) al numero 338.3626080 o all’indirizzo mail librariapalcoscenicolibro@gmail.com Il corso si terrà al Parco Ducale Country House di Urbania (Località Parco Ducale): per informazioni, costi di pernottamento e servizi della struttura (www.ilparcoducale.it) contattare i numeri 0722.312872 – 340.6227688 o l’indirizzo mail info@ilparcoducale.it. BROCHURE INFORMAZIONI IL CORPO DELLA...

Learn More

NF Patient United (NFPU): LINFA Onlus nel network europeo contro la neurofibromatosi

Padova, 10 agosto 2017 – Una nuova politica di cooperazione in Europa tra associazioni di pazienti ha mosso i primi passi lo scorso 5-6 agosto scorso a Vienna e il risultato si chiama NF Patients United (NFPU) – Global Network of NF Support Groups (Pazienti NF uniti-Rete globale di associazioni NF). Si tratta di una nuova realtà associativa internazionale, nata allo scopo di creare una collaborazione sempre più integrata ed efficace tra le diverse Associazioni di pazienti (che lavorano attivamente a sostegno della ricerca sulle neurofibromatosi e dei pazienti NF) e il mondo scientifico e istituzionale europeo. Una voce unica, proprio per questo ancor più incisiva, che collaborerà con gli Enti europei preposti alla ricerca e al supporto dei pazienti affetti dai vari tipi di Neurofibromatosi e da Schwannomatosi. Il pionieristico risultato NF Patients United è stato raggiunto al termine del meeting ospitato a Vienna dall’Associazione austriaca NF Kinder, al cui presidente Claas Rohl va un plauso particolare per aver portato avanti l’impegno preso nel settembre 2016 ad Abano Terme (Padova) in occasione del 17° Congresso Europeo sulle Neurofibromatosi. Lo statuto di NF Patients United è stato sottoscritto dai presidenti di tre Associazioni italiane – Andrea Rasola per LINFA (Lottiamo Insieme contro la NeuroFibromatosi Associazione) Onlus , Stefania Pettinaro per ANANAS (Associazione Nazionale Aiuto per la Neurofibromatosi, Amicizia e Solidarietà) Onlus e Corrado Melegari per ANF (Associazione Neuro Fibromatosi) Onlus. Con loro, oltre all’austriaca NF Kinder, hanno suggellato l’intesa anche  Neurofibromate Vereniging Nederland (Olanda) e Childhood Tumour Trust (Regno Unito), ma altre Associazioni da Francia, Danimarca e Germania hanno già espresso la volontà di aderire. L’intento condiviso, quindi, è arrivare a 10 Paesi aderenti entro l’inizio del 2018. NF Patients United rappresenta una grande speranza per la ricerca e un motivo di orgoglio per tutte le Associazioni aderenti che, non senza difficoltà, stanno unendo le proprie energie per dare voce e speranza ai pazienti con NF e...

Learn More

La ricerca sulla neurofibromatosi sorride grazie alla generosa donazione di Piano for Life

Padova, 25 luglio 2017 – Una cospicua, preziosissima donazione di 10mila euro per dare ulteriore impulso alla ricerca. A beneficiare della generosità dell’associazione “Piano for Life” è il laboratorio del dottor Andrea Rasola (Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova), coordinatore dello “Studio del ruolo dello sciaperone mitocondriale TRAP1 nella crescita dei tumori associati alla neurofibromatosi di tipo 1” che ha come obiettivo quello di togliere energia al tumore individuandone i meccanismi di regolazione metabolica. “Piano for Life – L’arte per la scienza” (www.pianoforlife.it) è un’associazione culturale nata partendo dalla convinzione che “arte e scienza, insieme, possano migliorare la qualità della vita”. Da qui l’impegno nell’organizzazione di eventi musicali, contattando Istituzioni ed Enti (che possano offrire i loro spazi) e musicisti (che mettano a disposizione la loro arte) per raccogliere fondi destinati a progetti di ricerca scientifica sulle malattie rare, le neurofibromatosi in particolare. «Piano for life auspica che la dedizione dei ricercatori porti a progressi nella conoscenza della NF1 e nell’individuazione di terapie efficaci – l’augurio di Piano for Life –. Ringraziamo i musicisti protagonisti dei concerti, il pubblico che ha dimostrato la propria generosità, gli scienziati che hanno accreditato il nostro impegno e collaborato alle scelte. La speranza è che la dedizione dei ricercatori porti a progressi nella conoscenza della NF1 e nell’individuazione di terapie efficaci. Da parte nostra continuiamo il nostro cammino con lo stesso impegno augurando al dottor Rasola e alla sua equipe di raggiungere i risultati sperati». Come detto l’assai significativo contributo di 10mila euro sosterrà il progetto di ricerca “Togliamo energia al tumore”. «Il nostro gruppo di ricerca beneficiario della donazione esprime sincera riconoscenza all’associazione Piano for Life – le parole del dottor Andrea Rasola – che ringrazio anche a nome dell’associazione LINFA Onlus (Lottiamo Insieme contro la Neurofibromatosi) che presiedo e che lavora incessantemente sul fronte della ricerca. Non possiamo che sperare che questa collaborazione possa crescere e diventare sempre più stretta nel prossimo futuro, dato il comune obiettivo della lotta alle...

Learn More

Gara Internazionale canoa e kayak: i campioni di domani in passerella ad Auronzo, nel 2018 appuntamento con gli Europei

Auronzo di Cadore (Belluno), 2 luglio 2017 – È carico di entusiasmo e ottimismo l’arrivederci che Auronzo dà alla canoa velocità. Oggi con la raffica di sfide sulla distanza sprint dei 200 metri l’ICF Sprint Canoe Kayak International Race 2017 ha passato virtualmente il testimone all’Europeo Junior e Under 23 che il prossimo anno porterà nel cuore delle Dolomiti il meglio della canoa giovanile continentale. Sul lago di Santa Caterina è calato il sipario dopo 336 gare in tre giorni, 78 solo nella sola domenica conclusiva comprese 33 finali e 13 finali tra i Campionati regionali della categoria Master e le Gare Regionali CanoaGiovani. Doveroso uno sguardo agli azzurri in acqua per i colori della Nazionale: nella canadese Junior ottima prova e medaglia d’oro per il quartetto formato da Dawid Szela, Federico Ghenda (primi anche in coppia nel C2 Junior), Christian Falagario ed Edoardo Luciano Calò che hanno rifilato ampi distacchi agli avversari. Nel C1 Junior rosa, invece, stesso podio dei 500 metri con Eleonora Bianchi e Alice Bassi (seconde in tandem nel C2 Junior) alle spalle della straripante croata Totva. Nel K4 Junior uomini o donne non fa differenza, con un doppio successo degli equipaggi misti: all’oro di Linda Scarpa, Alessandra Cavallarin, Federica Siena e Petra Giuliano ha fatto seguito, infatti, quello di Simone Bernocchi, Antonio Ciboldi, Dylan Paliaga e Giacomo Bolzonella, con i campioni europei Bernocchi-Bolzonella dominanti sul loro K2 anche sulla distanza corta dopo aver vinto sabato sui 500. «Per Auronzo sta passando il futuro della canoa italiana – afferma Andrea Bedin, vicepresidente del Comitato Regionale Veneto e candidato alla presidenza della FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak) –. La Gara Internazionale è una manifestazione in costante crescita, in cui gli organizzatori dimostrano di essere capaci di saper affrontare tutte le situazioni. Ma il futuro, in particolare, è quello degli atleti che spesso gareggiano ad Auronzo per poi solcare le acque di bacini mondiali e olimpici. Nel 2018, finalmente, avranno l’opportunità di dimostrare “in casa” il loro valore agli Europei». «Va in archivio con soddisfazione una kermesse molto intensa – sorride Maria Balanos presidente Venice Canoe & Dragon Boat e del Comitato Organizzatore –. Positiva la partecipazione di 700 atleti, ha funzionato la novità dell’esordio a livello internazionale della categoria Under 16. La gara...

Learn More

Gara Internazionale canoa e kayak: brilla il K2 azzurro Bernocchi-Bolzonella, Scarpa-Bedin-Rossi determinati per far crescere il movimento

Auronzo di Cadore (Belluno), 1 luglio 2017 – Da Auronzo di Cadore (Belluno) altro grande spot per tutto il movimento della canoa velocità italiana. Oggi la seconda delle tre giornate dell’ICF Sprint Canoe Kayak International Race 2017 ha messo in vetrina l’agonismo e la passione dei 700 atleti protagonisti di 159 gare, batterie, semifinali e 38 finali sui 500 metri più le batterie dei 200 metri (uniche sfide tormentate ma non fermate dalla pioggia). E domani, domenica 2 luglio, grande epilogo con semifinali e finali proprio sulla distanza sprint dei 200. Tra i Nazionali azzurri sugli scudi l’atteso equipaggio formato da Simone Bernocchi (Canottieri Baldesio) e Giacomo Bolzonella (Canottieri Mestre), freschi reduci dal titolo di campioni d’Europa nel K2 Junior conquistato in Serbia domenica scorsa nella kermesse continentale di Belgrado. Oggi nella loro categoria Bernocchi-Bolzonella con il crono di 1’36”82 hanno scalato la vetta del podio davanti a due K2 veneziani, quello del Canoa Kayak Chioggia Leonardo Borsoi-Luca Boscolo Meneguolo (1’37”95) e quello della Canottieri Diadora Nicolò Dei Rossi-Oliver Baoduzzi (1’39”2): una gara avvincente, vinta dai due talenti (ai quali è stato consegnato un riconoscimento come plauso per la loro impresa europea) che ad Auronzo hanno compiuto un altro passo nel loro percorso di avvicinamento ai Mondiali del 27-30 luglio in Romania. Restando agli azzurri seconda Eleonora Bianchi e terza Alice Bassi nella canadese Junior alle spalle dell’imprendibile croata Nesa Totva (2’24”15), nel C2 Junior stesso piazzamento per Dawid Szela-Federico Ghenda (2’04”8) e argento anche per il K4 Junior Linda Scarpa-Alessandra Cavallarin-Anna Tapetto-Alessia Bevilacqua (1’51”5). Da segnalare, inoltre, la partecipazione sul lago di Santa Caterina dell’olimpionico Manfredi Rizza (sesto nel K1 200 metri ai Giochi di Rio 2016) vincitore della medaglia di bronzo nel K4 Senior della Ticino Pavia con i compagni Federico Mezzadra, Benedetto Mollica e Filippo Valenza. Come annunciato, nel tardo pomeriggio si è poi tenuto un confronto sul futuro della Federcanoa con (in ordine alfabetico) Andrea Bedin, Antonio Rossi e Daniele Scarpa, tre dei candidati alla presidenza FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak) alle elezioni del prossimo 6 agosto. «Perché mi sono candidato a presidente? Di sicuro avrei avuto molti più vantaggi a non candidarmi per nessuna carica – spiega nel giorno del suo 42° compleanno Andrea Bedin, dal 2009 al 2016...

Learn More

Gara Internazionale canoa e kayak: cento gare e 35 podi sulla distanza dei 1000 metri

Auronzo di Cadore (Belluno), 30 giugno 2017 – Fino a domenica 2 luglio Auronzo di Cadore (Belluno) è la capitale della canoa velocità con l’ICF Sprint Canoe Kayak International Race 2017. La Gara Internazionale di canoa e kayak ha preso il via quest’oggi con cento gare in sequenza sul lago di Santa Caterina, sulla distanza dei 1000 metri, con sfide eliminatorie e semifinali al mattino, mentre le 35 finali delle categorie Under 16, Junior, Senior e Master hanno tenuto banco per tutto il pomeriggio. Un grande appuntamento (organizzato dalla Venice Canoe & Dragon Boat in collaborazione con Comune di Auronzo, Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti e il patrocinio della Regione Veneto) partito con il piede giusto nonostante le poco confortanti previsioni meteorologiche, “minaccia” che non ha certo scoraggiato i 700 atleti saliti nel cuore delle Dolomiti provenienti da 12 paesi e 11 regioni italiane. Tra i risultati da sottolineare le medaglie dei Nazionali azzurri, dall’oro nella canadese Junior del quartetto Dawid Szela-Federico Ghenda-Christian Falagario-Luciano Edoardo Calò, all’argento nel K2 Junior di Niccolò Neri-Davide Franco, battuti però da Leonardo Borsoi-Luca Boscolo Meneguolo del Canoa Kayak Chioggia. A seguire bis d’oro nella canadese Junior per Szela-Ghenda davanti a Giacomo Cremaschi-Marco Josè Melzi (CUS Pavia) e ai compagni di azzurro Falagario-Calò, mentre al femminile nel K2 Junior Anna Tapetto-Linda Scarpa sono arrivare seconde alle spalle di Zoe Faiman-Ilenia Pieri (Marina Mercantile Nazario Sauro). Argento anche per la nazionale Eleonora Bianchi nella canadese Junior che ha registrato il successo della croata Nesa Totva. Il programma di sabato 1 luglio prevede dalle ore 8.30 eliminatorie, semifinali e finali sulla distanza dei 500 metri e le eliminatorie sui 200 metri. Domenica 2 luglio, sempre dalle ore 8.30, semifinali e finali 200 metri (compresa Paracanoa) nonché Campionati regionali veneti Master e CanoaGiovani. Nella seconda giornata di domani, sabato 1° luglio, al termine delle gare (ore 18 circa) i riflettori saranno puntati su Andrea Bedin, Antonio Rossi e Daniele Scarpa i quali, oltre a dare risalto ai risultati degli atleti Azzurri ai recenti Europei, illustreranno agli sportivi i motivi della loro candidatura alla presidenza FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak). La data segnata in agenda è quella del prossimo 6 agosto, quando si terranno le elezioni-bis dopo l’annullamento da parte della Corte Federale...

Learn More

Elezioni Jesolo, Delta Gamma Comunicazioni si complimenta con Giovanni Battista Scaroni

Venezia, 29 giugno 2017 | Una nuova avventura, affrontata con il consueto massimo impegno e che alla fine ha portato i frutti sperati. È con grande soddisfazione che Delta Gamma Comunicazioni si complimenta con Giovanni Battista Scaroni per il prestigioso risultato raggiunto, meritandosi l’ingresso nel consiglio comunale di Jesolo (Venezia) in occasione delle Elezioni amministrative del giugno 2017. Un candidato giovane e determinato, un non-politico di mestiere con idee precise da mettere sul tavolo, disponibile all’ascolto e al dialogo con i cittadini, un professionista che sicuramente saprà sostenere nel modo migliore il riconfermato sindaco jesolano Valerio Zoggia. Aver riscontrato la fiducia e l’apprezzamento della gente nei confronti di Giovanni Battista Scaroni è un motivo di soddisfazione anche per Delta Gamma Comunicazioni, nell’augurio che quanto ottenuto in campagna elettorale possa essere solo un nuovo punto di...

Learn More